Semestrale: raccolta premi oltre i 3 miliardi e utile a 67 milioni (+19,6%)

I risultati della semestrale. I commenti del presidente Paolo Bedoni e dell’amministratore delegato Giovan Battista Mazzucchelli.

VIDEO

FOTO

ALLEGATI

Una raccolta premi complessiva di 3.203 milioni (+8,3% rispetto al primo semestre 2014) con un utile netto consolidato di 67 milioni in crescita del 19,6% rispetto a giugno 2014. Alla raccolta complessiva del lavoro diretto concorrono i premi danni con 1.033 milioni e i premi vita con 2.164 milioni. Il combined ratio è pari a 93,4%. Il margine di solvibilità si attesta a 1,92 volte il minimo regolamentare.

Sono questi i principali dati della Relazione Finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 approvata dal Consiglio di Amministrazione di Cattolica Assicurazione riunitosi oggi a Verona sotto la presidenza di Paolo Bedoni.

Il Presidente di Cattolica Assicurazioni, Paolo Bedoni, ha dichiarato: «Abbiamo approvato una buona semestrale che, nei suoi dati fondamentali, dimostra l’efficacia delle scelte fatte con tempestività lo scorso autunno, con il piano industriale e l’aumento di capitale. Partendo da una base già solida, con queste scelte abbiamo predisposto il nostro Gruppo alla nuova fase del ciclo economico che, com’era prevedibile, avrebbe fortemente accentuato, e in parte anche esasperato, la competitività nel settore assicurativo. Stiamo nel cuore di questa competizione che sta determinando profondi cambiamenti strutturali nel comparto. Cattolica ha ora la solidità patrimoniale, gli strumenti e le risorse per affrontare con respiro strategico una sfida a tutto campo sul terreno dell’innovazione – tecnologica, di prodotto e di qualità del servizio – che si gioca tutta sulla capacità di dare centralità piena ad un cliente sempre più esigente e selettivo. Le premesse perché questa sfida si riveli vincente ci sono tutte. Il posizionamento di Cattolica sul mercato dà anche prospettive e certezze di realizzazione al suo programma di impegni sul piano della responsabilità sociale d’impresa».

L’Amministratore Delegato di Cattolica Assicurazioni, Giovan Battista Mazzucchelli, ha dichiarato: «I positivi risultati della semestrale sono il frutto di un processo di crescita che consolida il posizionamento del Gruppo in un mercato sempre più difficile e competitivo. La raccolta premi supera abbondantemente, per la prima volta i 3 miliardi (+8,3 per cento) e l’utile netto consolidato, pari a 67 milioni di euro, cresce del 19,6 per cento. Tutto questo in una fase economica contraddistinta da una forte diminuzione del premio medio nel comparto auto e da una situazione finanziaria caratterizzata da tassi di rendimento molto bassi. Sono stati raggiunti gli obiettivi fissati nel piano triennale nonostante questi andamenti negativi del mercato e pur procedendo a svalutazioni su investimenti in portafoglio per 18 milioni. È significativo che questi risultati siano stati raggiunti in un semestre in cui, in linea con il Piano d’Impresa, Cattolica ha realizzato un profondo cambiamento organizzativo e avviato il processo di integrazione e di digitalizzazione delle reti commerciali al fine di valorizzare il grande patrimonio di professionalità, di specializzazione e di presenza sul territorio che caratterizza e qualifica i canali distributivi del Gruppo. I risultati della semestrale sono una iniezione di fiducia per il futuro del nostro Gruppo».

comments powered by Disqus