A Reggio Emilia la fusione di cinque agenzie

L’obiettivo è garantire una maggiore specializzazione ed un servizio su misura alla clientela

VIDEO

FOTO

ALLEGATI

Una fusione di cinque agenzie per creare una realtà più forte ed efficiente sul territorio al servizio della clientela, con oltre sei milioni di euro di portafoglio premi. A Reggio Emilia non hanno perso tempo ed hanno subito messo in pratica uno dei pilastri del nuovo Piano d’Impresa del gruppo Cattolica, che prevede la riorganizzazione della rete commerciale, la crescita e la specializzazione delle diverse attività assicurative diffuse sul territorio nazionale.

La nuova struttura, che opera attraverso un’agenzia principale e quattro sedi secondarie in città e in provincia, è composta da sei agenti, sei dipendenti e otto collaboratori (subagenti), i quali svilupperanno le loro competenze professionali seguendo in particolare una precisa area d’intervento: sinistri, commerciale, normativa, digitale, ramo Danni e ramo Vita, offrendo un servizio su misura al loro cliente.

L’obiettivo, spiegano i protagonisti dell’iniziativa, è di creare una «sinergia tra persone», in grado di far fronte alla sfida della concorrenza proponendo prodotti e servizi per aumentare la redditività, soprattutto nel settore dell’Rc auto e del Vita, razionalizzare i costi e garantire opportunità di business.

La fusione non comporta riduzioni del personale e nemmeno la chiusura delle sedi, che continueranno ad essere un punto di riferimento nei paesi e nei quartieri di Reggio Emilia, dove sono presenti da parecchi anni (la più «vecchia» dal 1970).

Agenti e collaboratori avranno modo di ampliare, supportati dalla direzione commerciale del gruppo Cattolica, il loro raggio d’azione, incrementando il giro d’affari e nello stesso tempo la loro preparazione tecnica e professionale.

Nel capoluogo emiliano il piano d’Impresa è già decollato.

comments powered by Disqus