Open innovation e startup: modello per le imprese, opportunità per i giovani

L’importanza di acquisire competenze trasversali sul fronte del digitale e dell’innovazione per affrontare l’evoluzione del mercato. Intervista all’Ad di Smau, Pierantonio Macola.

VIDEO

FOTO

ALLEGATI

Le nuove tecnologie, giunte oggi a uno stadio di piena maturità, consentono un nuovo ruolo per imprenditori e lavoratori. Il mondo delle startup, in particolare, è una fondamentale leva di cambiamento nella quale i giovani possono vivere da protagonisti.

Secondo Pierantonio Macola, amministratore delegato di Smau, il “modello” italiano nell’ambito delle startup e dell’open innovation è del tutto peculiare e ha tutte le caratteristiche per guidare il Paese verso una solida crescita.

«Le startup in Italia» spiega Macola «sono da un lato un potente agente di innovazione delle imprese esistenti e dall’altra parte sono una modalità di approccio al mondo del lavoro molto innovativa che consente ai giovani di uscire dal mondo accademico e contaminare il mondo delle imprese».

Non sempre le competenze richieste sul mercato del lavoro sono offerte dal sistema universitario. «Per questo» sottolinea l’Ad di Smau «occorre essere molto attenti all’evoluzione del mercato e in particolare acquisire competenze trasversali sul fronte del digitale e dell’innovazione».

(da Portanuovalab.it)

comments powered by Disqus