Le diocesi italiane a Expo con Cattolica

Il 29 settembre, la Business Unit Enti Religiosi ha organizzato una giornata di incontro alla manifestazione milanese

VIDEO

FOTO

ALLEGATI

Una giornata di incontro con circa cinquanta economi delle diverse diocesi italiane per conoscere e per capire le esigenze di chi, all’interno della Chiesa, svolge attività sociali e pastorali sul territorio, animando e sostenendo l’universo della solidarietà e del volontariato. Ad organizzarla, martedì 29 settembre all’Expo di Milano, la Business Unit Enti Religiosi di Cattolica Assicurazioni, un’area impegnata a rispondere agli ormai molteplici bisogni che quotidianamente emergono nel mondo delle parrocchie, delle congregazioni religiose e del non profit.

«Il nostro Gruppo», ha sottolineato il direttore generale Flavio Piva, «è vicino all’universo degli enti religiosi e delle diocesi in particolare, con il quale intende costruire un percorso di crescita che possa portare un messaggio positivo anche per il Paese. Conosciamo le difficoltà di chi si trova a gestire tali realtà, ma pensiamo che insieme si possano individuare le soluzioni più efficaci per ridurre i rischi e per migliorare la sicurezza di tutti. A questo proposito organizzeremo una giornata di studio a Ca’ Tron, con approfondimenti specifici sui temi che riguardano la gestione di enti, parrocchie e non profit».

«Questa giornata ad Expo», ha spiegato Piero Fusco, dirigente responsabile della Business Unit Enti Religiosi, «ci ha permesso di conoscerci meglio e intercettare così maggiormente le esigenze che interessano il clero secolare, cioè le diocesi. Questo al fine di fornire un servizio assicurativo più mirato in base alle richieste che provengono dagli enti ecclesiastici che svolgono interventi di carattere sociale che sono propri della Chiesa. L’obiettivo è di costruire insieme relazioni e sicurezza, seguendo un progetto di servizio e di partecipazione che Cattolica persegue fin dalla sua fondazione».

Paolo Ristori, responsabile operativo della Business Unit Enti Religiosi, ha anticipato che «entro il 2015 verrà lanciata una polizza multirischio per le Parrocchie, che si aggiunge alle altre soluzioni assicurative di cui disponiamo per garantire i beni e le attività degli enti ecclesiastici. Cattolica è leader nazionale in questo ambito perché ha saputo capire e offrire risposte concrete e specifiche alle necessità del mondo ecclesiale e del volontariato».

comments powered by Disqus