Formazione Rete

Le attività della Formazione Rete di Cattolica per gli intermediari assicurativi spiegate dal responsabile, Marco Pegorari: «L’obiettivo è quello di garantire agli agenti e ai loro collaboratori occasioni formative che contribuiscano alla loro crescita professionale sia in termini di qualità tecnica che di capacità relazionale»

VIDEO

FOTO

ALLEGATI

Modello comportamentale e tecniche di vendita, preparazione professionale e cultura digitale. Per far crescere l’attività delle agenzie ed il rapporto fiduciario con la clientela. Sono i cardini della Formazione Rete di Cattolica, che sviluppa i suoi progetti all’interno di Academy, la scuola del Gruppo. Questa funzione aziendale si occupa di organizzare e realizzare i corsi formativi per tutti gli intermediari della rete agenziale di Cattolica, in sintonia con la direzione commerciale.

«Il nostro obiettivo», spiega Marco Pegorari, responsabile del servizio, «è di garantire ogni anno, agli agenti e ai loro collaboratori, occasioni formative che contribuiscano alla loro crescita professionale sia in termini di qualità tecnica che di capacità relazionale, aiutandoli ad operare in un contesto di mercato sempre più difficile ed incerto. I nostri corsi contribuiscono a raggiungere il monte ore annuale per il mantenimento della qualifica di intermediario assicurativo, rispettando gli adempimenti richiesti dal regolamento dell’Autorità di controllo, l’Ivass».

Fino ad oggi si sono svolte in tutta Italia 336 edizioni di diversi corsi, a cui hanno partecipato quasi 7.300 persone. Entro la fine dell’anno sono in programma altre 120 edizioni. «Mediamente», prosegue Pegorari, «vengonoorganizzati ogni anno tra i 350 ed i 450 eventi formativi, a cui si aggiungono 70-80 corsi on line sempre disponibili. Di particolare interesse sono le video-pillole, che è possibile scaricare sui dispositivi mobili e consultare anche fuori dall’agenzia. Notevole successo, tra le diverse iniziative, ha ottenuto il corso Talenti, giunto alla terza edizione e riservato ai figli degli agenti, che include lezioni teoriche in aula ed un periodo di affiancamento sul territorio».

«Per gli appuntamenti autunnali», aggiunge, «abbiamo riunito intorno allo stesso tavolo la struttura commerciale, quella informatica ed il servizio formazione, così da proporre una serie di contenuti coerenti con i programmi di sviluppo del Gruppo e nello stesso tempo in grado di offrire ai partecipanti una serie di competenze che possono essere spese direttamente nel lavoro quotidiano: dal lancio di una campagna commerciale, con la conoscenza approfondita dei prodotti e l’utilizzo degli strumenti informatici (come il Crm), all’aspetto fiduciario della relazione con cliente, dagli strumenti di marketing ai vantaggi della digitalizzazione. Lo scopo è arrivare ad un’organizzazione d’agenzia più efficace ed efficiente, che sappia interpretare al meglio le esigenze del cliente».

«Nei prossimi anni», conclude, «offriremo percorsi mirati e profilati, grazie ad un questionario che raccoglierà informazioni utili ad individuare le specifiche aree di miglioramento».

comments powered by Disqus