Commenti positivi della stampa sul Piano triennale di Cattolica

Forte sottolineatura degli obiettivi di crescita

VIDEO

FOTO

ALLEGATI

Target “ambiziosi” che sfidano la stagnazione economica, aumento di capitale, numeri di bilancio solidi e in linea con una prospettiva sviluppo e crescita sul lungo periodo. Questi i punti su cui concorda con grande rilievo la stampa nazionale all’indomani della presentazione del nuovo Piano industriale di Cattolica Assicurazioni da parte dell’Amministratore delegato Giovan Battista Mazzucchelli.

Ad alimentare il dibattito è stato soprattutto l’annuncio, per molti analisti “a sorpresa”, dell’aumento di capitale di 500 milioni. Il Sole 24 Ore, che titola “Cattolica, aumento di 500 milioni per crescere con acquisizioni mirate”, parla di «mezzi freschi in tempi ristretti» e rileva «come Piazza Affari ha per il momento sottovalutato un’indicazione chiave: la politica del dividendo. Nell’arco di piano è, infatti, previsto un pay out compreso tra il 50 e il 60% contro il 49% medio attribuito negli ultimi tre anni».

Milano Finanza (“Piano da mezzo miliardo”) parla di mossa strategica in vista di un “salto di qualità” della compagnia e di «numeri solidi alla base del nuovo piano industriale triennale» ricordando il «consensus per il 2014 di uno yield del 5% con la cedola vista aumentare dagli 0,45 euro del 2013 a 0,80 per quest’anno». “Cattolica, un aumento fino al 500 milioni per crescita e investimenti” è il titolo del Corriere della Sera, mentre La Repubblica Affari&Finanza, citando le dichiarazioni del presidente Paolo Bedoni, parla di «un programma ambizioso di crescita triennale, che non rinnega i due tratti caratteristici della compagnia veronese, vale a dire il legame con il territorio e il modello cooperativo».

Parlano di scelta forte, attenzione per il territorio e di “dividendi ricchi” L’Arena e il Giornale di Vicenza (“Cattolica va all’aumento di capitale. «Investire e accelerare la crescita»”), ricordando le parole dell’AD Mazzucchelli («Dopo aver riorganizzato il gruppo è il momento di investire e guardare al futuro») e il nuovo assetto manageriale posto a coordinamento del piano d’investimenti. Sulla stessa linea anche Il Corriere del Veneto (Cattolica lancia il maxi-aumento da 500 milioni. Innovazione, crescita interna e acquisizioni: «Saremo polo aggregante»), che vede una compagnia che «torna all’offensiva», all’utile e ai dividendi.

“Cattolica crescerà con un super aumento” è il titolo del Giornale, che vede «target aggressivi «superiori alle stime di molti broker», ma anche «la garanzia di una futura politica di dividendi attraente per gli azionisti del gruppo» e un margine interessante per lo “shopping”. Focus sulla politica di remunerazione per i soci per Libero (“Maxi piano di cattolica per raddoppiare l’utile”), che commenta così il ribasso del titolo in Borsa: «II mercato ha trascurato alcuni aspetti importanti messi in luce da Mazzucchelli (…) a cominciare dal fatto che la compagnia punta a distribuire come dividendo una quota compresa fra il 50 e il 60% degli utili, rispetto al 49% degli ultimi tre anni. A conferma dello stato di salute del gruppo l’annuncio che “salvo cataclismi” il risultato d’esercizio dovrebbe essere positivo e addirittura superiore al budget».

Hanno pubblicato articoli sulla presentazione del Piano anche L’Avvenire, Bresciaoggi, La Cronaca del Veneto, La Cronaca di Verona, Il Gazzettino, Il Giornale di Brescia, La Nazione, Il Resto del Carlino, Il Giorno, Italia Oggi, Il Messaggero, Il Piccolo, La Sicilia, La Gazzetta del Mezzogiorno, La Stampa, La Nuova Venezia, Mattino di Padova e Tribuna di Treviso.

comments powered by Disqus